Cultura e conoscenza

23 febbraio 2014 Non attivi Di Carlo Mea


I libri mi hanno insegnato a pensare,
e il pensiero mi ha reso libero.

Ricardo Léon

La stessa parola latina liber ha dato origine sia a libro che a libero. Infatti c’è una relazione diretta tra quello che leggi e la tua libertà di pensiero: le letture ti spronano a riflettere e, di conseguenza, ti liberano dagli ormeggi che ti afferrano ad una limitata visione della realtà, come un burattino manipolato dal sistema che viene inchiodato a distorti schemi di pensiero. Le giuste letture ti rendono più colto e lucido, ti portano ad una maggiore conoscenza di te stesso e del mondo. Quando aumenta la tua cultura, la tua mente si arricchisce di vero contenuto, tu impari a filtrare l’informazione che ti arriva, sei meno facilmente plagiabile e più libero dai condizionamenti socioculturali.

Conoscendo molte interpretazioni diverse della realtà, il lettore viene portato a creare la sua propria ‘mappa’, la sua visione del mondo, non rigida e statica nel tempo, ma migliorata e più evoluta ad ogni nuovo libro letto. Quanta più conoscenza hai, più ti rendi conto che quello che sai non è una verità assoluta, ma solamente il tuo personale punto di vista, di conseguenza diventi più tollerante nei confronti di quelli che hanno opinioni diverse dalle tue. Quanto più sai, più ti accorgi di quanto c’è ancora da imparare, dunque diventi mentalmente più aperto e ricettivo. Leggendo spesso, aumenti la tua ricchezza culturale, quella che non si perde mai, perché fa parte del tuo patrimonio interiore. Inoltre, la lettura migliora la comunicazione con gli altri, aumenta il vocabolario, stimola la creatività e perfino la capacità di scrivere.

L’immersione nei libri consente di esplorare mondi affascinanti, fa vivere la vita dei giganti, permette di imparare con i saggi e di ampliare i propri orizzonti. Una lettura consapevole ed empatica permette di mettersi nei panni degli illuminati, comprendere le intuizioni di persone che hanno cambiato il mondo, consente la comprensione delle idee dei visionari, assimilare la conoscenza che persone hanno impiegato una vita intera per acquisire. Il vero lettore viaggia attraverso il mondo dei grandi, perché ogni buon libro contiene all’interno una chiave che apre la porta ad un nuovo universo, quello dell’autore.

Ovunque tu sia, porta sempre un libro con te, usa i momenti vuoti della giornata per nutrirti di conoscenza. Immagina il privilegio che hai di andare un giorno al mare in compagnia di Max Formisano, viaggiare con Margherita Hack, riposarti sul divano assieme a Brian Tracy, disponibili ad illuminarti la strada in qualsiasi momento che desideri, sempre a portata di mano. Sii selettivo con i libri che leggi, allo stesso modo come sei (o dovresti essere) selettivo con il cibo che mangi. Il cibo nutre il tuo corpo, mentre i libri nutrono la tua mente. Non intossicarti con libri spazzatura o riviste gossippare, ma arricchisci te stesso con libri che trasmettono un contenuto costruttivo.

Apri un libro e spegni la TV che ti spinge a non pensare, atrofizza la tua mente, ti rende passivo con un atteggiamento vegetativo da zombie, ti rimbambisce e spesso crea dipendenza e schiavitù volontaria. Ovviamente perfino la TV ha programmi di qualità, ma sono rari e poco visti, quello che veramente si deve evitare sono i programmi futili e lo zapping inutile con una continua ricerca di qualcosa di nuovo. Se vedi Il grande fratello i tuoi pensieri diventeranno della stessa natura; se invece leggi i libri dei grandi cominci a pensare come un grande.

Leggi le perle di saggezza contenute nei grandi libri, invece di sprecare tempo a curiosare la vita degli ‘amici’ attraverso le reti sociali, alimentando la superficialità dei pettegoli e chiacchiere inutili. Cultura non è leggere i giornali con l’elenco di tutte le tragedie successe il giorno prima e neanche le futili riviste che stimolano la vuota curiosità sulla vita degli altri. Cultura è la conoscenza profonda di se stessi e della realtà dove viviamo. Alimenta la tua mente con libri scelti con cura, non importa se li leggi con il tablet, kindle, ipad, computer o con il tradizionale e tridimensionale libro in carta stampata, basta che dai alla tua coscienza la possibilità di ampliarsi con le letture adatte.

Nonostante i libri giusti siano tra le risorse più preziose di un’esistenza piena e consapevole, ricordati che la compagnia degli amici e dei parenti è insostituibile. I libri sono la maggior fonte di arricchimento personale, però non trascurare le persone della tua vita, sostituendole con un libro, non ti emarginare dai tuoi cari per leggere, la parte più bella della lettura è quando condividi nuove idee con chi stimi o ami. L’obiettivo dei libri è arricchire il tuo mondo, dunque non impoverirlo isolandoti dalle persone che ne fanno parte.

I libri non hanno un fine a se stessi, se la lettura è attiva e riflessiva può trasmettere tanta conoscenza e saggezza, comunque è solamente uno dei tanti strumenti per espandere la tua coscienza. Leggi i libri scelti da te e non quelli in offerta, investi nelle letture che ti portano a riflessioni per produrre miglioramenti dentro di te. Se cerchi libri come parte di un percorso di sviluppo personale, ricordati che è la messa in pratica di ciò che leggi che produce la vera evoluzione, non la teoria. Nella vita, non basta sapere molto, devi principalmente essere la persona coerente con ciò che credi e ciò che dici. Oltre ai libri, ricordati che puoi imparare molto anche attraverso corsi di formazione, viaggi ed il convivio con persone interessanti. Con l‘autostudio e le giuste riflessioni trasmesse dai libri, troverai la risposta a tante domande dentro di te. Come ci insegna il Maestro De Rose, codificatore del metodo omonimo, Cerca, fuori dai libri, dentro te stesso.

Se ti interessano libri sulla crescita personale e professionale, ti consiglio il sito One minute club, che ha già selezionato i libri migliori di quest’area, li ha riassunti in comodi file audio e testi che concentrano in poche pagine la conoscenza di interi libri.

Oneminuteclub.it

Carlo Mea
Presidente della Federazione Italiana del Metodo De Rose
www.CarloMea.it