Un grande insegnamento da imparare!

9 gennaio 2016 Non attivi Di Carlo Mea

Diana rid rid

Per anni Diana ha seguito le mie lezioni e ha imparato l’esperimento dei fagioli. Affascinata dal potere mentale, che in lei era latente, ha deciso di metterlo alla prova. L’esperimento era cominciato bene, con il fagiolo visualizzato che cresceva molto più dell’altro come previsto, finché alcuni giorni dopo ha sognato che l’altro fagiolo — quello che non era stato visualizzato ed era più piccolo — era cresciuto di più e aveva perfino superato il fagiolo a cui dedicava la propria attenzione.

Quando si è svegliata i germogli dei due fagioli avevano la stessa dimensione, quindi il secondo era cresciuto di diversi centimetri nell’arco di una nottata! Che questa esperienza ci serva da esempio per diventare consapevoli del potere della visualizzazione creativa durante il sonno e del tempo che possiamo investire in visualizzazioni positive mentre dormiamo. Un suggerimento prezioso è quello di lasciare che una parte del cervello lavori su di un obiettivo personale specifico durante le ore di sonno. Anni dopo Diana ha lasciato Roma per tornare a Lima (Perù), città in cui abita la sua famiglia. Siccome doveva rifarsi una vita, ha immaginato ciò che l’avrebbe resa felice: vivere in una casa con giardino, lavorare nel settore della cultura e con molto denaro intorno. Come risultato delle visualizzazioni, è andata a vivere in una casa con giardino, quella dei suoi genitori con i quali vive; lavora all’Istituto Italiano di Cultura a Lima, però come commercialista, quindi gestisce e vede molto denaro che però non è mai suo.

Conclusione di questa storia: è necessario rendere le visualizzazioni meno vaghe e più precise. Non è sufficiente immaginare molto denaro, è necessario specificare che sia il tuo! Se desideri, per esempio, stimolare il tuo fegato, non basta immaginare un fegato sano e arancione, è necessario farlo con il tuo.

Testo estratto dal libro Visualizzazione – Il potere di trasformare la realtà

www.visualizzazione.it