VIII. TAPAS

27 ottobre 2011 0 Di DeRose Method Parioli

• L’ottava norma etica è tapas, autosuperamento.

• Lo yôgin deve costantemente fare uno sforzo su se stesso in ogni momento.

• Questo sforzo di autosuperamento consiste in una attenzione costante nel migliorarsi giorno per giorno impegnandosi in ogni circostanza.

• Coltivare l’umiltà e la cortesia sono la dimostrazione pratica di tapas.

• Mantenere la disciplina nella pratica quotidiana dello Yôga è una manifestazione di questa norma. Preservarsi da un’alimentazione incompatibile con lo Yôga fa parte del tapas. Trattenere l’impulso nel fare commenti maligni su terze persone viene considerata come corretta interpretazione di questo precetto.

• La serietà nel non mischiare con lo Yôga sistemi, arti o filosofie che il tuo Maestro sconsiglia, grazie alla sua vasta conoscenza, è tapas.

• L’austerità nel mantenere fedeltà e lealtà al tuo Maestro costituiscela più nobile espressione di tapas.

Tapas è inoltre la disciplina che spiana la strada al compimento delle altre norme etiche.

Precetto moderatore: L’osservanza di tapas non deve indurre al fanatismo né alla repressione e, ancor meno, ad alcun tipo di mortificazione.